Bio

Alessandro Scacchia nasce a San Benedetto del Tronto nel 1978. Si forma presso la Scuola Romana dei Fumetti (sede di Pescara). Inizia appena ventenne a lavorare per l’editoria a cavallo tra Europa e Stati Uniti d’America.

Il suo esordio come autore in Italia avviene nel 2003 con Coniglio Editore sulla rivista L’Ostile. Approda poco dopo all’Eura Editoriale per la creazione di fumetti sulle riviste Lanciostory/Skorpio, lavorando inoltre con Free Books sulla serie L’Insonne e collaborando con Star Comics.

Dal 2006 si concentra sullo studio metafisico della figura femminile e sull’espressione erotica del disegno. Lavora per note riviste tra cui Penthouse Magazine. Vengono scritte pagine di articoli a lui dedicati su periodici come Panorama in Italia, le sue opere recensite su Skin Two nel Regno Unito, FHM in Francia, Ashai Shinbun in Giappone. Collabora con Frigidaire.

Nel 2007 fonda con altri artisti il laboratorio “Scrawl Club” attraverso il quale dirige a Roma la prima sede italiana del Dr. Sketchy’s Anti-Art School, scuola d’arte che da New York proponeva una inedita fusione tra le arti performative del Burlesque con il disegno di nudo dal vivo. L’esperienza si protrae fino al 2009 ricevendo una particolare attenzione dalla stampa nazionale.

Nasce nel 2011 il personaggio Mona Agent X. Prodotto inizialmente in Francia, nel 2013 viene tradotto in Italia e America dai più importanti editori del settore.

Nel 2016 è tra gli autori che hanno riportato in scena la storica Valentina di Guido Crepax, con la primissima storia pubblicata tra le pagine del magazine The Fashionable Lampoon.

Il 2019 lo vede all’opera all’interno del progetto Vintagerotika, che ripropone i personaggi più popolari del fumetto horror erotico italiano degli anni ’70 e ’80. Realizza la nuova Belzeba, sui testi di Emiliano Pagani e il ritorno alla copertina del maestro Emanuele Taglietti che ne fu l’autore anche nella prima edizione.

Lo stesso anno viene incaricato di illustrare i personaggi principali dell’imminente serie TV horror canadese Rutherford Manor.

Le sue opere sono state esposte in gallerie d’arte internazionali e vendute all’asta in luoghi di culto dell’erotismo come il Crazy Horse di Parigi.

Collaborazioni:

80144 Edizioni, Annexia, Art Supremacy, B&M Edizioni, Barron’s, CFSL INK, Clementoni, Coniglio Editore, Cornette de Saint Cyr, Éditions Blanche, Edizioni Di, Eura Editoriale, Free Books, Frigidaire, FHM, Gigantic Pictures, Heroic Publishing, Holy Corporation, Lampoon, NBM Publishing, Panorama, Passenger Press, Penthouse Magazine, Pinupexpo, Quarto Publishing, Ruthie’s Club, Rutherford Manor, Skin Two Magazine, Star Comics, The BCompany, W4B (…).

Fonti: Veneresole (2019) – Katarte (articolo e intervista 2018) – LETTERA43 (intervista 2017) – Holy Eye (intervista 2016) – INSIDEART (intervista 2013) – Panorama (articolo di Pietrangelo Buttafuoco 2008) – Affaritaliani (intervista 2007)

BIBLIOGRAFIA


Alessandro Scacchia was born in San Benedetto del Tronto – Italy. He started his artist career in 2001, working as freelance illustrator and comic book artist for publishing companies in Italy like Eura Editoriale and Coniglio Editore.

In 2005 he is one of official artists of acclaimed Italian indie series L’Insonne (Desdemona Metus).

From 2006 he focuses on erotic art, celebrating the beauty in female form. His work appears in most renowned places such as Penthouse Magazine and alt fetish bible Skin Two.

In 2007 he brings to Italy the NYC’s own movement Dr Sketchy’s Anti-Art School, founding the first branch in Rome.
In 2010 begins a collaboration with the famous and most irreverent Italian magazine Frigidaire.

His latest adult graphic novel Mona Agent X can be currently found in bookstores of Italy, France and North America.

In 2016 he is one of the few artists who officially illustrated Valentina, the legendary heroine created by Guido Crepax.

In 2019 he brings back to life Belzeba, probably the most controversial horror erotic character coming from 70s Italian classics.

His works have been exhibited by international art galleries and auctioned in cult place of eroticism such as Le Crazy Horse de Paris.

Some credits:

80144 Edizioni, Annexia, Barron’s, B&M Edizioni, CFSL INK, Clementoni, Coniglio Editore, Cornette de Saint Cyr, Éditions Blanche, Edizioni Di, Eura Editoriale, FHM, Free Books, Frigidaire, Gigantic Pictures, Heroic Publishing, Lampoon, NBM Publishing, Passenger Press, Penthouse, Pinupexpo, Quarto Publishing, Ruthie’s Club, Rutherford Manor, Star Comics, W4B …and more.